Loading...
ilPIM 2018-01-25T08:31:57+00:00

Il Product Information Management

Il Product Information Management, ovvero la gestione delle informazioni di prodotto o PIM, è un concetto di per se datato che sta incontrando una crescente popolarità in relazione all’affermarsi da un lato, del commercio elettronico, e dall’altro, dal Building Information Modelling o BIM, l’emergente disciplina per la progettazione e la gestione delle costruzioni .

Disporre di un accesso tempestivo a informazioni di prodotto accurate, dettagliate e coerenti, non è mai stato così importante per le aziende. Il numero crescente di ‘canali’ di distribuzione e condivisione dei dati di prodotto necessita di un sistema di gestione delle informazioni che sappia modellarsi agilmente attorno ad una specifica esigenza di gestione, nel rispetto delle ‘metriche’ del mercato di riferimento. È un dato di fatto che la maggior parte delle aziende non dispone di informazioni di prodotto centralizzate, esaustive e congruenti. Il problema non è la mancanza di informazioni di prodotto, ma la mancanza di efficienza nella loro gestione.

ilPIM è un applicativo di Product Information Management realizzato per risolvere queste problematiche, garantendo la gestione centralizzata e la corretta distribuzione delle informazioni di prodotto.

Raccogliere, Catalogare, Gestire e Condividere

ilPIM permette di raccogliere, catalogare, gestire e condividere informazioni di prodotto attraverso un’unica piattaforma, centralizzata e sicura, da utilizzarsi in ambito aziendale. Ogni operatore autorizzato ha accesso, attraverso un web browser, alle informazioni di prodotto in base al profilo

Completa profilazione dei dati di prodotto

ilPIM consente una competa profilazione dei dati di prodotto.

I prodotti possono essere aggregati in un numero illimitato di ‘collezioni’ (cataloghi) ed ogni prodotto può essere caratterizzato da informazioni di carattere generale (Identificazione, Unità di Misura, Aggregazioni, Imballi e Confezionamenti, Prezzi, Dimensioni e Peso, Articolo Correlati …) e specifiche per tipologia di prodotto (caratteristiche).

Per i mercati di riferimento agevoliamo la pre-impostazione dei campi di prodotto, delle classi, delle caratteristiche e  dei relativi valori nel rispetto degli standard SYNOMAX (International Data Quality), ETIM, BMEcatETIM ed ANGAISA.

Integrazione con ilDAM

ilPIM è integrabile a ilDAM, la soluzione IdroLAB per il Digital Asset Management.

Gestione e distribuzione dei dati di prodotto

ilPIM agevola l’utilizzo delle informazioni di prodotto e la loro distribuzione in tutti i canali di vendita nelle lingue di riferimento. Si possono definire un numero illimitato di ‘canali’ per soddisfare specifiche esigenze, standard o a progetto, di distribuzione del dato (Es: SYNOMAX, BMEcatETIM, ANGAISA, CONFEZIONAMENTI, IdroLAB J … ).

ilPIM aiuta a ridurre i costi di gestione dei dati di prodotto e minimizza i rischi di errata distribuzione.

ilPIM può interagire, attraverso web-service, con gli applicativi dipartimentali.

Nel ilPIM i dati di prodotto vengono centralizzati per normalizzarli ed agevolarne la distribuzione.
I campi creati nel ilPIMcontinueranno ad essere gestiti li; i dati importati da applicazioni dipartimentali continueranno ad essere gestiti esternamente al ilPIMe sincronizzati per averli disponibili alla consultazione e alla esportazione.
Se presenti standard di riferimento (SYNOMAX, ANGAISA e/o BMEcatETIM da esempio) è bene caratterizzare ogni anagrafica con i campi previsti.

I campi nel ilPIM possono essere tradotti per i mercati di destinazione; gli articoli possono essere ‘tipizzati’ assegnando categorie di aggregazione, standard (UNSPSC ad esempio) o proprietarie, utili alla loro interrogazione, esposizione ed integrazione.
Ad ogni articolo può essere assegnata una classe di prodotto per agevolare la profilazione delle caratteristiche tecnico/commerciali, in linea con gli standard di settore (ETIM ad esempio).

I dati vengono centralizzati ed arricchiti nel ilPIM per soddisfare le esigenze dei canali di output ai quali sono destinati.
Il sistema  ilPIMpermette l’aggregazione in ‘collezioni’ (cataloghi, selezioni di gamma) di specifici articoli e campi in funzione delle necessità del canale di destinazione.
I dati esportati dal  ilPIM, attraverso processi automatici, vengono organizzati nel rispetto della convenzione fissata per il canale di destinazione.
Parliamone

Domande
Frequenti

Perché è in aumento la richiesta di sistemi per la gestione delle informazioni di prodotto? 2017-11-29T15:20:20+00:00

L’e-commerce e le vendite on-line hanno superato ogni più rosea previsione in termini di volumi di vendita.
Chi compra online vuole dettagliate informazioni di prodotto ed acquista da chi le fornisce, anche perchè, molto banalmente, il prodotto non verrebbe trovato.
Se non si caratterizza il prodotto con una esaustiva descrizione, con coerenti caratteristiche tecnico/commerciali, con una corretta categorizzazione … come si può pretendere che venga trovato e quindi venduto ?

Che le vendite avvengano via internet o al banco o tramite agenti o in altra modalità, la disponibilità di informazioni di prodotto è una condizione imprescindibile; per produrre cataloghi e listini, per aggiornare il sito web, per supportare gli operatori nelle fasi di pre-vendita, vendita e post-vendita.

Quali sono i benefici di un sistema di Product Information Management? 2017-11-29T15:20:20+00:00

I benefici di un sistema PIM si possono classificare in STRATEGICI; TATTICI ed OPERATIVI.

STRATEGICI

  • Aumento dell’assortimento
  • Migliora il Time to Market
  • Uniforma la Customer Experience
  • Permette la gestione delle complessità

TATTICI

  • Distribuzione controllata dei contenuti
  • Conformità dei dati

OPERATIVI

  • Aiuta ad aumentare le vendite ed i margini
  • Diminuisce i costi e migliora le informazioni
  • Gestione più rapida dei dati di prodotto
  • Meno ritorni sul venduto
  • Meno dati da pulire manualmente
  • Meno doppi lavoro … più riutilizzo delle informazioni
  • Meno interventi sui dati distribuiti
  • Meno errori nella logistica
  • Minori costi di integrazione
  • Fruizione del lavoro dei Fornitori
A chi serve un sistema di Product Information Management? 2017-11-29T15:20:20+00:00

Un sistema PIM non serve necessariamente a tutti; deve essere implementato quando ci sono determinate condizioni che “lo impongono”

  • dove ci sono molti prodotti e cambiamenti sui prodotti
  • quando ci sono diversi utenti che concorrono alla loro manutenzione
  • in presenza di prodotti complessi
  • quando ci sono conformità, standard e qualità del dato da garantire
  • quando ci sono diverse sorgenti dei dati e la necessità di sincronizzarle
  • quando ci sono diverse tipologie di canalI di distribuzione dei dati di prodotto
  • quando ci sono diversi paesi in cui localizzare le informazioni di prodotto

 

Che cosa sono i canali di approvvigionamento e distribuzione delle informazioni? 2017-11-29T15:20:19+00:00

I dati di prodotto entrano ed escono dal PIM attraverso canali di input ed output.

I dati di input possono essere attualizzati e gestiti manualmente o importati e sincronizzati da applicazioni dipartimentali dove vengono generati e gestiti.

I dati di output invece possono essere rilevati attraverso una consultazione via browser, oppure attraverso API (Application Program Interface)  o esportati mediante file caratterizzati da articoli e campi adeguati alla destinazione di utilizzo quali il WEB, il catalogo, il B2B, il B2C, oggetti BIM, il P2PRINT …

Cosa si deve fare per attivare un sistema di Product Information Management? 2017-11-29T15:20:19+00:00

Ci sono specifiche attività e processi da affrontare per inserire un sistema di Product Information Management in Azienda, che riepiloghiamo in

Attività preliminari

  • Redigere il documento di progetto (Business Case)
  • Avere uno sponsor di peso
  • Dare indicazioni di Budget
  • Eleggere il Capo Progetto
  • Disegnare la Road Map
  • Coinvolgere i responsabili delle informazioni di prodotto
  • Definire il Product Data Model
  • Analizzare i flussi dei dati di prodotto
  • Fissare obiettivi iniziali ‘facilmente’ raggiungibili

CENTRALIZZARE i dati di prodotto

  • Rilevare i dati già esistenti
  • Mapparli
  • Trasformarli
  • Pulirli
  • Unificarli
  • Consolidarli
  • Automatizzare i processi di sincronizzazione con i dipartimentali

ARRICCHIRE i dati di prodotto 

  • Categorizzarli
  • Classificarli
  • Relazionarli
  • Collegarli agli Asset digitali

DISTRIBUIRE i dati di prodotto

  • Mappare gli articoli in collezioni
  • Selezionare i campi per ogni collezione
  • Esportare i dati di prodotto
  • Automatizzare i processi ricorrenti

Per approfondire l’argomento:

 

Che cosa è un catalogo in formato BMECAT? 2017-11-29T15:20:00+00:00

Il BMECAT è un file (XML) che ‘riporta’ tutti gli elementi di un catalogo nel rispetto delle line guida BMECAT 2005.

Grazie a questo formato  il fornitore può inviare ai suoi ‘canali di distribuzione’ tutti i dati ed i riferimenti degli asset di prodotto, uniformemente organizzati.

Le linee guida BMECAT sono ‘multidisciplinari’; per il settore elettrico ed idrotermosanitario (HVAC & SANITARY), nel 2015 ETIM INTERNATIONAL ha pubblicato la versione 3.1 delle linee guida BMEcatETIM, una versione di BMECAT specifica per questi settori, che prevedono, fra l’altro, la profilazione degli articoli nel rispetto della classificazione di prodotto ETIM.

Che cosa è la classificazione ETIM? 2017-11-29T15:20:00+00:00

La classificazione di prodotto ETIM mette a disposizione le caratteristiche di oltre 4.750 classi di prodotto per i settori: Elettrico, IdroTermoSanitario, Edile e Navale.

Un Fornitore che classifica i suoi prodotti secondo la classificazione ETIM e produce e distribuisce cataloghi nel rispetto delle linee guida BMECAT, fornisce, ad esempio, ai suoi Distributori dati e risorse digitali di prodotto pronte all’uso per attività di pre-vendita, vendita e post-vendita. Avendo a disposizione completi dati ed asset di prodotto, sarà più facile e meno costoso: produrre cataloghi, aggiornare servizi B2B e B2C, supportare i Clienti …

ilPIM supporta la classificazione ETIM e produce cataloghi in formato SYNOMAX e/o BMECAT? 2018-01-24T16:24:49+00:00

Si, con l’applicativo di Product Information Management ilPIM i prodotti possono essere classificati nel rispetto della classificazione ETIM, e delle linee guida SYNOMAX, BMECAT e ANGAISA 7b

Gli applicativi ilPIM , ilDAM, ilDATAPOOL e ilDIGITALISILOS sono ‘compatibili’ SYNOMAX, ETIM, BMECAT e ANGAISA 7b

ilPIM è un applicativo disponibile in cloud? 2017-11-29T15:20:19+00:00

No, ilPIM è un applicativo che viene installato in un ambiente abilitante, messo a disposizione dal committente.

Perché una soluzione Open Source? 2017-11-29T15:20:19+00:00

Per dare libertà e garanzia di continuità al committente. ilPIM si basa su un applicativo Open Source leader di mercato.

IdroLAB ha realizzato delle classi che permettono di fruire degli standard di settore per la profilazione, la categorizzazione e la classificazione dei prodotti.